decreto 1 giugno 1811

ContestoRegno d'Italia (1805 - 1814)
AutoritàEugenio Napoleone (dispone)
Titolo"Decreto che estende al dipartimento dell'Alto Adige ed ai cantoni e comuni aggregati alla Piave i regolamenti di sanitÓ e di polizia medica"
DateAlenšon, 1 giugno 1811
Fonti bibliograficheBollettino delle leggi del Regno d'Italia. Parte prima. Dal 1░ gennaio al 30 giugno 1811, Milano, Dalla reale stamperia, 1811[1811]
MaterieCostituzione e organi dello Stato
Abstract

Eugenio Napoleone, vicerÚ d'Italia, riconosciuta la necessitÓ di sistemare nel dipartimento dell'Alto Adige e nei comuni e cantoni aggregati al dipartimento della Piave la polizia medica e la sanitÓ con i metodi in corso per gli altri dipartimenti, su rapporto del ministro dell'interno, decreta:

  • titolo I, della polizia medica
    • sezione prima, delle autoritÓ incaricate della polizia medica (art. 1-4)
    • sezione II, dell'abilitazione al libero esercizio nei vari rami dell'arte medica (art. 5-15)
    • sezione III, del regolare esercizio dei vari rami della medicina (art. 16-24)
  • titolo II, della sanitÓ
    • sezione prima, delle autoritÓ e degli uffici incaricati della sanitÓ (art. 25-32)
    • sezione II, delle malattie contagiose ed epidemiche in generale (art. 33-42)
    • sezione III, dell'epizoozia in particolare detta febbre pestilenziale ungarica dei bovini (art. 43-84)
    • sezione IV, della vaccinazione e del vaiolo (art. 85-99)
    • sezione V, dei cimiteri pubblici (art. 101-102)
    • sezione VI, delle risaie (art. 103-106)
    • sezione VII, dei prati a marcita e dei prati irrigatori (art. 107-110)
    • sezione VIII, degli uccisori delle bestie feroci e dei liberatori dei sommersi e degli asfissi (art. 111)
    • sezione IX, del commercio dei commestibili insalubri e delle acque stagnanti, degli ammassi d'immondezze e delle altre cause che possono produrre danno alla pubblica salute (art. 112-113)
  • titolo III, disposizioni generali (art. 114-120)