Cassa di cottura

produzione italiana

Cassa di cottura

Descrizione

Categoria: equipaggiamento ed altri materiali

Materia e tecnica: alluminio/ fusione/ formatura/ rivettatura; acciaio/ fusione/ laminatura/ formatura

Cronologia: ca. 1946 - ante 1990

Ambito culturale: produzione italiana

Oggetto: Grossa marmitta in lamina di alluminio a forma parallelepipeda con spigoli arrotondati. Nella parte superiore posto lo sportello di carico a forma tonda munito di coperchio con sistema di bloccaggio con vite e barra e due maniglioni laterali a catena per il trasporto. Maniglie e meccanismi di bloccaggio sono fissati alla cassa mediante saldatura. Sulla cassa presente una scritta parzialmente leggibile impressa a punzone ribadita su tre spigoli della parte superiore. Al bidone di cottura abbinato un sostegno realizzato in lamiera nervata e piegata che lo tiene fermo una volta posizionato nella cassa termica, il sostegno ribaltato serve a reggere il bidone in posizione sollevata sopra un fornello o durante la distribuzione del rancio.

Notizie storiche: La cassa o bidone di cottura conteneva fino a 25 razioni e la coibentazione della cassa termica poteva mantenere il pasto caldo fino a 24 ore. Le tre scritte identiche presenti nella parte superiore del bidone lascerebbero intendere che l'attrezzatura facesse parte delle dotazioni della Polizia di Stato, forse del corpo istituito a fine del secondo conflitto mondiale con Il decreto legislativo luogotenenziale del 2 novembre 1944, n. 365, o, pi probabilmente, dei Reparti Mobili della Polizia di Stato dei decenni successivi. L'abbinamento con la cassa termica nella quale inserita parrebbe non pertinente, a meno che non si sia trattato di un rinnovamento parziale dell'attrezzatura, dove il bidone di cottura stato sostituito mentre la cassa termica stata mantenuta. In ogni caso attrezzature praticamente identiche per la cottura del rancio sono state utilizzate nell'Esercito dal primo conflitto mondiale fino a poche decine di anni fa.

Collocazione

Valdisotto (SO), Forte Venini

Credits

Compilazione: Bonetti, Luca (2018)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)