Accessorio arma da fuoco

Accessorio arma da fuoco

Descrizione

Categoria: armi e accessori

Materia e tecnica: acciaio/ ottone/ fusione/ forgiatura; legno/ sagomatura

Cronologia: post 1854

Oggetto: Bacchetta di caricamento per carabina da Cacciatore austriaco (Jager) modello 1854. Costituita da uno stelo avente ad un'estremitÓ un pomello in legno adatto ad essere impugnato e all'altra un allargamento con protezione in ottone utile per il "calcamento" del proiettile all'interno della canna.

Notizie storiche: L'armamento delle fanterie di metÓ '800 era costitutito da un fucile e dalla baionetta a ghiera ad esso inastata e da una daga, sorta di corta sciabola portata sul fianco sinistro del fante ed usata nei combattimenti corpo a corpo. Il fucile era ad avancarica e col sistema "a luminello", ovvero la forma pi¨ evoluta rispetto al precedente "a pietra focaia". Spesso nell'esercito francese i fucili impiegati nel 1859 (spesso venduti anche all'armata Sarda), erano ottenuti dalla trasformazione dall'uno all'altro sistema di innesco. La baionetta a ghiera trasformava l'arma da fuoco lunga in una "arma in asta"; risulta dalle cronache che a volte, nell'accanito combattimento, il fucile venisse scagliato come una vera e propria lancia quandanche, privato della baionetta usato come clava.

Collocazione

Desenzano del Garda (BS), SocietÓ Solferino e San Martino. Museo di San Martino della Battaglia

Credits

Compilazione: Bajocchi, Enzo (2010)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)