Elmo

manifattura persiana

Elmo

Descrizione

Ambito culturale: manifattura persiana

Cronologia: post 1600 - ante 1699

Tipologia: armi e oggetti storico-militari

Materia e tecnica: acciaio/ incisione; ferro/ agemina

Misure: 18 cm x Ø 18 cm

Descrizione: L'esemplare è realizzato in acciaio, argento e maglia di ferro, e appartiene alla tipologia più comune degli elmi indossati dagli uomini d'arme persiani, con puntale al centro della calotta e portapennacchi laterali per le piume di pavone o di airone. Sulla parte frontale è fissato un ponticello nel quale scorre il nasale fermato da un chiavistello. L'elmo è completo di camaglio in maglia di ferro che copre anche una parte del viso. Calotta e paranaso sono decorati con motivi minuti vegetali e a spirale, realizzati con liste d'argento, parzialmente dorate e non, inserite con la tecnica dell'agemina.

Notizie storico-critiche: Si tratta di un bell'esempio di elmo comunemente indossato in battaglia dai guerrieri persiani, da identificare con il cosiddetto "kolah khud" (casco), caratterizzato dalla fine decorazione a motivi fitomorfi e arabescati riservata alla calotta e al paranaso. Il casco persiano si differenzia dal modello indiano, il "top", per il suo rialzo alla sommità, mentre quello turco, lo "shiskak", è ancora più cuspidato. I maestri persiani non si limitavano a soggetti fitomorfi o moreschi, consentiti dalla tradizione iconoclasta dell'arte islamica, ma si dilettavano anche nella presentazione di scene di corte, di combattimento e talvolta di veri e propri ritratti di personaggi. Spesso la calotta reca iscrizioni in arabo e persiano antico che citano versetti del Corano.
L'esemplare dimostra l'eclettismo perseguito da Pietro Malossi nella costituzione delle sue collezioni.

Collezione: Raccolte d'arte della Casa Museo Pietro Malossi

Collocazione

Ome (BS), Sistema Museale di Valle Trompia. Casa Museo Pietro Malossi

Credits

Compilazione: D'Attoma, Barbara (2014)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)