Ritratto femmminile a mezzo busto

scuola fiamminga

Ritratto femmminile a mezzo busto

Descrizione

Ambito culturale: scuola fiamminga

Cronologia: 1635

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: tela/ pittura a olio

Misure: 75 cm x 98 cm

Descrizione: L'autore ritrae una donna di mezza etÓ raffigurandola a mezzo busto leggermente di tre quarti. Lo spazio della tavola Ŕ riservato quasi esclusivamente all'indagine del volto, senza alcuna concessione a indicazioni di rango o di ricchezza. Nel dipingerne i tratti, il pittore rifugge da ogni idealizzazione: lo sguardo Ŕ severo, l'espressione Ŕ leggermente corrucciata e i capelli nascosti dalla cuffia inamidata, impreziosita da minuti decori ad ago. L'abbigliamento si completa con la candida gorgiera. In alto a sinistra si legge l'iscrizione "AETAT: 55/ A░ 1635.".

Notizie storico-critiche: I piccoli problemi conservativi dovuti all'usura e al deperimento dei materiali sono stati risolti grazie al restauro del 1994, che ha provveduto al consolidamento della superficie pittorica. L'intervento Ŕ testimoniato da una fotografia conservata nell'archivio della Fondazione Malossi che documenta il dipinto dopo la pulitura e dietro cui si legge: "RITRATTO DI DONNA ESEGUITO/ SU TAVOLETTA._PITTORE FRANZ HALS./ TAVOLETTA PREZIOSA ANCHE PER IL/ NOME DEL PRESTIGIOSO PITTORE./ TAVOLETTA DA MUSEO!/ PORTA SCRITTO LA DATA DEL 1635./ N[ON] DATA DELL'EPOCA. [NON] GLI ANNI DELLA DONNA./ OME-22-10-99, MISURA/ PIETRO MALOSSI". Dietro un'altra fotografia che documenta il dipinto prima della pulitura si legge invece: "DIPINTO SU TAVOLETTA./ LEGNO DI NOCE./ PITTURA, RITRATTO FIAMMINGO./ PRIMA DELLA PULITURA./ TIENE PURE LA SUA BELLA CORNICE NERA ORIGINALE./ 12-3-1960".
Nel dipinto la narrazione Ŕ affidata soprattutto alla luce liquida proveniente da destra, che insiste sui volumi della fronte e di un lembo del collo, distendendo i tratti del volto. Sebbene sia da escludere la paternitÓ di Franz Hals, suggerita da Malossi, tuttavia l'interpretazione affatto idealizzata e lo schietto realismo delle forme rimandano a una buona esecuzione di scuola fiamminga.

Collezione: Raccolte d'arte della Casa Museo Pietro Malossi

Collocazione

Ome (BS), Sistema Museale di Valle Trompia. Casa Museo Pietro Malossi

Credits

Compilazione: D'Attoma, Barbara (2014)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).