Ritratto di Luigia Porta

Corvaya Salvatore

Ritratto di Luigia Porta

Descrizione

Autore: Corvaya Salvatore (1872/ 1962)

Cronologia: post 1914

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su tela

Misure: 121 cm x 200 cm

Notizie storico-critiche: Luigia Porta, scomparsa più che ottuagenaria il 5 marzo 1913, con testamento pubblico del 29 agosto 1910 destinò erede di tutte le suesostanze - circa 150.000 lire - l'Ospedale Maggiore, riservandone l'usufrutto, sotto forma di vitalizio, a favore del nipote, figlio di una sorella.
L'incarico dell'esecuzione del ritratto fu affidato a Corvaya solo nel maggio del 1914; da un sopralluogo in novembre presso il suo studio il dipinto risultava quasi ultimato e nella seduta della Commissione Artistica del 15 dicembre 1914 veniva accolto con parere favorevole.
In questo primo ritratto della lunga serie realizzata dal Corvaya per la Quadreria emergono evidenti le caratteristiche di minuziosa resa del reale che derivano all'artista dalla sua lunga e fortunata attività di miniaturista su avorio, pergamena e stoffa. Autodidatta, si dedicò dal 1906 anche alla realizzazione di vetrate artistiche insieme a Carlo Bazzi.

Collocazione

Provincia di Milano

Ente sanitario proprietario: Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico

Credits

Compilazione: Pola, Francesca (2005)

Aggiornamento: Cassinelli, Daniele (2007); Rebora, Sergio (2007)