Ritratto di Isaia Volontè

Corvaya Salvatore

Ritratto di Isaia Volontè

Descrizione

Autore: Corvaya Salvatore (1872/ 1962)

Cronologia: post 1945

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su tela

Misure: 120,5 cm x 200 cm

Notizie storico-critiche: Gaetano Volonte', anche a nome delle sorelle Angela e Virginia, elargì all'Ospedale Maggiore 300.000 lire per onorare la memoria del padre Isaia, morto a Como il 3 novembre 1944. L'atto di donazione, sottoscritto nel dicembre 1944, fu rogato il 26 marzo 1946. Isaia Volonte', nato a Saronno (Varese) il 30 gennaio 1865, aveva dovuto interrompere gli studi in seguito alla morte del padre. Trasferitosi a Milano, riuscì a fondare una società per il commercio dei tessuti, che acquistò negli anni importanza e notorietà nazionali. Appassionato di numismatica, raccolse in molti anni di paziente ricerca preziose collezioni di monete e di biglietti di banca fuori corso. Pubblicò inoltre interessanti contributi in riviste specialistiche.
Il ritratto fu commissionato a Corvaya il 19 giugno 1945. Furono i figli Volonte' ad indicare il nome del pittore, che aveva già dipinto una miniatura con l'effigie di Isaia, e la Commissione Artistica soddisfece il loro desiderio. Il dipinto finito fu accolto nella Quadreria della Ca' Granda il 31 gennaio 1946 e i congiunti del ritrattato, in segno di vivo apprezzamento per il risultato raggiunto dall'artista, vollero aggiungere 9000 lire al compenso pattuito da Corvaya con l'Ospedale Maggiore.
Fra quelli dell'artista presenti alla Ca' Granda e' forse il ritratto più riuscito, sia per l'equilibrio compositivo che per la naturalezza della posa dell'effigiato, colto in un momento della sua occupazione prediletta. Il pittore, favorito dall'aver conosciuto in vita il Volonte', ha saputo rendere con particolare intensità l'interpretazione del volto.

Collocazione

Provincia di Milano

Ente sanitario proprietario: Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico

Credits

Compilazione: Vianello, Marco (2005)

Aggiornamento: Cassinelli, Daniele (2007); Rebora, Sergio (2007)