Autoritratto di fronte al cavalletto

Metsu Gabriel

Autoritratto di fronte al cavalletto

Descrizione

Identificazione: Autoritratto di Gabriel Metsu all'interno del suo studio di fronte al cavalletto e a calchi in gesso

Autore: Metsu Gabriel (Leida, 1634/ Amsterdam, 1667)

Ambito culturale: ambito olandese

Cronologia: ca. 1655 - ca. 1665

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su tavola

Misure: 25 cm x 38 cm

Notizie storico-critiche: Uno dei più dotati pittori di scene di genere borghesi, Gabriel Metsu si autoritrae qui accanto al cavalletto ad altri oggetti, tra cui un busto femminile che ricorda opere di Francois Duquesnoy e che ricompare in altre opere dell'artista (cfr. Robinson 1974, p. 82, nota 82 e White 1982, p. 72). Il frammento di sculutra accanto ad esso è forse quello riprodotto nella "Donna in atto di disegnare" conservato nella National Gallery a Londra, mentre il quadro abbozzato sul cavalletto parrebbe raffigurare una "Crocefissione", tema altrove affrontato dal pittore (cfr. Robinson 1974, pp. 58-59, figg. 116-144). Difficile collocare cronologicamente il quadro in relazione agli altri autoritratti (cfr. White 1982, pp. 72-73), dei quali solo l'"Atuoritratto con la moglie in un'osteria", ora a Dresda, porta una data: 1661. L'età dell'artista lì dimostrata non sembra molto diversa da quella nel quadro milanese, databile quindi più o meno allo stesso momento.

Collezione: Collezione di dipinti della Pinacoteca del Castello Sforzesco

Collocazione

Milano (MI), Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco. Pinacoteca del Castello Sforzesco

Credits

Compilazione: Meijer, B. W. (1995); Summa, Adriana (1995); Vecchio, Stefania (1995)

Aggiornamento: Colace, Raffaella (2009)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)