Santo francescano

Civerchio Vincenzo

Santo francescano

Descrizione

Autore: Civerchio Vincenzo (1460-1470/ 1544)

Cronologia: 1520

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: tela/ pittura a tempera

Misure: 74,4 cm x 156,3 cm

Notizie storico-critiche: L'opera, a destinazione pubblica, proviene dalla biblioteca del Convento di San Francesco di Crema. In passato il Santo francescano stato identificato con San Francesco d'Assisi o Sant'Antonio da Padova. Il dipinto citato da M. Caffi nel 1883 che scrive: "San Francesco che legge, figura intiera; tempera molto sofferta ed annerita, con marca". Giovanna Brambilla Ranise in "La raccolta dimezzata. Storia della dispersione della pinacoteca di Guglielmo Lochis (1789-1859)" riporta come data di acquisizone alla collezione Lochis il 1848.

Collezione: Fondo Lochis

Collocazione

Bergamo (BG), Accademia Carrara - Museo

Credits

Compilazione: Trichies, Silvia (1997)

Aggiornamento: Civai, Alessandra (2010)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).