Una piccola rotazione

Leddi Piero

Una piccola rotazione

Descrizione

Identificazione: Figura maschile nuda

Autore: Leddi Piero (1930/), autore

Cronologia: 1974

Tipologia: disegno

Materia e tecnica: carboncino su carta

Misure: 458 mm x 618 mm

Descrizione: figura maschile nuda, in piedi con braccia alzate a livello delle spalle; testa appena accennata; braccia e gambe in movimento; raffigurazione grafica delle varie posizioni assunte dagli arti nello spazio

Notizie storico-critiche: In questo lavoro della collezione Lajolo, che vede protagonista il ruolo strutturale del disegno, appare in maniera piuttosto evidente il riferimento all'opera di Leonardo e in particolare al noto studio della figura umana iscritta nel cerchio.
L'opera dunque mette in luce quelle che sono le basi della formazione di Leddi, che ha inizio a fine anni '40 con gli insegnamenti dell'artista tortonese Mario Prati sull'antica pittura lombarda e su Leonardo, seguiti contemporaneamente agli studi di disegno meccanico alle Scuole professionali di Tortona.
Sia l'aspetto "umanistico" che quello "tecnicistico" restano infatti visibili nella produzione pittorica dell'artista, in particolare nella fase d'attivitā che si apre con i lavori presentati all'antologica della Galleria del Ridotto di Torino nel 1970: in queste opere lo studio delle forme organiche appare interferire con strutture di tipo meccanico riuscendo ad esprimere a livello contenutistico, come nota Francesco Loi, la volontā di ricerca di valori umanistici all'interno dell'avvertita trasformazione tecnologica in atto nella societā moderna (Loi F. 1974).
Questa tematica, che unisce Leddi a molti degli artisti contemporanei cresciuti come lui nel clima del Realismo Esistenziale milanese, č suggerita anche in questo lavoro, intitolato "Una piccola rotazione".

Collocazione

Milano (MI), Fondazione Davide Lajolo

Credits

Compilazione: Mattio, Fiorella (2007)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)