Paesaggio

Fanesi Bruno

Paesaggio

Descrizione

Autore: Fanesi Bruno (1915/), autore

Cronologia: post 1970 - ca. 1976

Tipologia: disegno

Materia e tecnica: pastelli su carta

Misure: 485 mm x 330 mm

Descrizione: campo verde con striature gialle; al di sopra di una piatta linea d'orizzonte, cielo azzurro; la superficie del foglio interamente utilizzata e coperta di colore

Notizie storico-critiche: Quello del paesaggio uno dei soggetti privilegiati dall'artista anconetano, accanto alla raffigurazione di gabbiani in volo e di nudi femminili.
Con pi esattezza a partire dal 1969, anno in cui Fanesi si trasferisce a Milano, che tali soggetti entrano in maniera prevalente nelle sue opere, dopo il superamento di un'iniziale fase "realista", l'attraversamento di un'esperienza astratta (1960-'61) ed una successiva ricerca sul movimento con temi quali ciclisti in corsa, lottatori di judo, voli dell'uomo nello spazio (Bellinelli 1973).
Il disegno in esame rivela, con la sua composizione a "macchie" di colore, il passaggio dell'artista attraverso la fase astratto-informale, anche se l'esecuzione di questo pastello, non datato, risale quasi sicuramente al periodo milanese, quando, come gi detto, esplodono nell'opera di Fanesi i paesaggi della terra marchigiana e in generale i temi legati alla natura.
Inoltre molto probabile che la "M" segnata accanto alla firma, presente anche in un disegno del 1971 (v. NSK 246), significhi "Milano".
Tutte le opere di Fanesi conservate all'interno della collezione Lajolo risultano del resto realizzate in un periodo che va dal 1970 al 1976.

Collocazione

Milano (MI), Fondazione Davide Lajolo

Credits

Compilazione: Mattio, Fiorella (2007)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)