AMORINI v. Putti

Pippi Giulio detto Giulio Romano

AMORINI v. Putti

Descrizione

Autore: Pippi Giulio detto Giulio Romano (1499 ca./ 1546), disegnatore / pittore

Cronologia: post 1526 - ca. 1528

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: olio su intonaco; stucco dorato

Misure: 220 cm x 124 cm

Notizie storico-critiche: L'unghia centrale del lato orientale della volta abitata da due amorini impegnati a suonare rispettivamente una ghironda - strumento a corde diffuso in et medievale - e un triangolo: l'amorino di sinistra emerge dalle nubi con il solo busto, mentre il compagno, collocato al centro della scena, di profilo e in marcato scorcio prospettico, si alza interamente in piedi su un letto di nubi grigiastre; un drappo color rosso-arancio svolazza alle sue spalle. Le condizioni conservative del dipinto sono pessime, a causa di antiche ed estese lacune risarcite nel corso del Novecento, che deturpano la figura centrale e buona parte delle nubi sottostanti: tali zone sono oggi immediatamente distinguibili anche per la cromia differente rispetto alle parti vicine. Durante il restauro ICR del 1986, infatti, non si proceduto alla rimozione delle reintegrazioni a causa del cattivo stato di conservazione dell'intonaco, limitando l'intervento a un accordo tra brani originali e zone di restauro. Non si individuano tracce di riporto del disegno sul supporto. Le misure dell'unghia non sono comprensive delle cornici in stucco dorato.

Collocazione

Mantova (MN), Museo Civico di Palazzo Te

Credits

Compilazione: Marocchi, Giulia (2011)

Aggiornamento: Pisani, Chiara (2011)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)