Monumento ai caduti per la Resistenza

Mazzacurati Marino; Bergonzoni, Aldo

Monumento ai caduti per la Resistenza

Descrizione

Autore: Mazzacurati Marino (1907/1969); Bergonzoni, Aldo (1899/1976)

Cronologia: post 1967 - ante 1968

Tipologia: scultura

Materia e tecnica: bronzo; marmo di verona

Misure: 1.10 m x 1.30 m x 4.00 m

Notizie storico-critiche: L'opera è il risultato della collaborazione dell'architetto Pietro Mazzacurati e degli scultori Marino Mazzacurati e Aldo Bergonzoni. Il gruppo scultoreo è composto di due figure, una appesa ad un albero scorticato, l'altra che vigila armata tra i rami, a significare la continuità della lotta. Il partigiano armato infatti è la personificazione del superamento della morte nell'impegno raccolto dal compagno caduto.
L'opera rientra in una serie di opere realizzate da Renato Marino Mazzacurati (1907-1968) a partire dalla metà degli anni Cinquanta, in seguito alla maturazione del convicimento della necessità di dare alla scultura una destinazione pubblica. Inizia così a progettare monumenti in particolare sulla Resistenza adottando un linguaggio di tipo figurativo, comprensibile a tutti.

Collocazione

Provincia di Mantova

Credits

Compilazione: Pisani, Chiara (2003)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).