[uno di] due tondi con un sole e una rosa - SOLE

bottega mantovana

[uno di] due tondi con un sole e una rosa - SOLE

Descrizione

Ambito culturale: bottega mantovana

Cronologia: ca. 1401 - ca. 1450

Tipologia: scultura

Materia e tecnica: marmo rosso di verona

Misure: 14 cm x Ø 41 cm

Descrizione: Elemento d'insieme architettonico. Chiave di volta con cornice formata da un rilevato cordone ritorto. Al centro un sole raggiato dal volto umano.

Notizie storico-critiche: La chiave di volta proveniente dalla chiesa mantovana di San Francesco, potrebbe essere riferita ad un periodo tra la fine del XIV e l'inizio del XV secolo. Pur rilevando ancora legata a stilizzazioni medievali, specie nelle nubi raffigurate nella forma di un nastro a torciglione, secondo Bazzotti (1986) la scultura mostra anche accenti tipologici e stilistici giÓ protoquattrocenteschi nella figura del sole la cui ampia e ricca raggiera simbolegggia lo splendore che vince le oscuritÓ. E tuttavia Ŕ da escludersi l 'ipotesi che questa immagine possa identificarsi con l'impresa gonzaghesca del sole che, generalmente, Ŕ accompagnata dal motto "PAR UN DESIR"
Entrata a far parte delle collezioni del Museo Civico in data imprecisata, la scultura venne collocata nella sala C, con il numero 526.
Nel 1915 la scultura pass˛, con il resto delle collezioni Civiche, al Palazzo Ducale, ove fu collocata, quale opera facente parte del lapidario nella Sala degli Stemmi (n.38).
Consegnata in deposito dal Comune di Mantova al Museo di Palazzo Ducale il 17 marzo 1915.

Collocazione

Mantova (MN), Museo di Palazzo Ducale

Credits

Compilazione: Bonoldi, Lorenzo (2013)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).