Il cancello azzurro

Lucchini, Giuseppe Fierino

Il cancello azzurro

Descrizione

Identificazione: paesaggio con architetture

Autore: Lucchini, Giuseppe Fierino (1907-2001), esecutore

Cronologia: post 1934 - ante 1942

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: masonite/ pittura a olio

Misure: 44,5 cm x 33 cm (masonite)

Descrizione: Dipinto ad olio su masonite

Notizie storico-critiche: La prima formazione di Giuseppe Lucchini avviene a Monza presso l'Istituto Superiore d'Arte. Qui, tra il 1922 e il 1927, è allievo di Pio Semeghini, Arturo Martini, Marino Marini e Raffaele De Grada, nonchè compagno dei mantovani Oreste Marini, Ezio Mutti, Pio Ermanno Pittigliani e Umberto Bellintani (più precisamente originari di Carstiglione delle Stiviere i primi due e di San Benedetto Po Pittigliani e Bellintani). Nel 1927 si iscrive all'Accademia Cignaroli di Verona e stringe amicizia con Fiorenzo Tomea, Giulio Perina, Sandro Bini. Nel 1930 si trasferisce a Milano, dove condivide lo studio con Pittigliani. Rientra in terra mantovana nel 1934, stabilendosi a Goito, e si dedica al paesaggio collinare attivando un'importante condivisione con Facciotto, Perina, Pittigliani, Bergonzoni e Faccioli. "Il suo chiarismo è più succoso e ricco d'impasto rispetto alla liquida scorrevolezza della materia facciottiana e rispecchia la terrestre qualità della più tipica pittura mantovana" [Margonari R., "Giuseppe Lucchini" in "Il Chiarismo lombardo" mostra a cura di Margonari R., Modesti R., Milano Palazzo Bagatti Valsecchi, Mantova Casa del Mantegna, 1986, p.154]. "Per tre anni, fino al '42, quando l'artista viene richiamato alle armi, è un dipingere, ma anche un disegnare accelerato, che dà vita a un ciclo tematicamente compatto (il secondo verrà nell'immediato dopoguerra), così folto di opere da rendere impervio ogni commento analitico. (...) Dell'andar lento del Mincio Lucchini afferra anche lo spirito pacato e rasserenante, più strettamente virgiliano, anzi la duplice modalità del silenzio e della promessa di vita" [Bartoli F., "Campi di grano, acque e fantasie moderne Giuseppe Lucchini" in "Francesco Bartoli. Scritti d'arte 1967-1997. Un viaggio lungo trent'anni" a cura di Banali E., Mantova, 2009, p. 906].

Collocazione

Medole (MN), Civica Raccolta d'Arte - Torre Civica Medole

Credits

Compilazione: Massari, Francesca (2011)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)