Alzata

Coppellotti, Antonio Maria (attribuito)

Alzata

Descrizione

Identificazione: elementi decorativi vegetali e geometrici

Autore: Coppellotti, Antonio Maria (attribuito) (1735/ 1780), artigiano

Cronologia: ca 1750 - ca 1770

Tipologia: ceramiche e porcellane

Materia e tecnica: maiolica

Misure: 4,8 cm x Ø 22,6 cm (Intero)

Descrizione: Alzata con profilo mistilineo a quattro punte, bordo rilevato e fondo piano poggiante su un piede a sezione circolare troncoconico svasato. La decorazione in monocromia blu appartiene alla famiglia "a merletto", ispirata ai decori francesi "a lambrequins rayonnants", e presenta, nella tesa, un motivo articolato con "C" intrecciate; lungo gli interstizi dell'ornato si notano file di puntini e asterischi; al centro, un motivo floreale. Sul retro, la superficie smaltata attraversata da tre tralci fogliati alternati ad altrettanti asterischi.

Notizie storico-critiche: Il piatto di provenienza ignota da attribuire alla produzione lodigiana degli anni Quaranta del XVIII secolo, molto probabile l'assegnazione ad Antonio Maria Coppellotti.

Collocazione

Milano (MI), Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco. Raccolte d'Arte Applicata

Credits

Compilazione: Sanson, Angela (2015)

Aggiornamento: Vertechy, Alessandra (2016)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).