Teiera

Coppellotti, Antonio Maria (attribuito)

Teiera

Descrizione

Identificazione: elementi decorativi vegetali e geometrici

Autore: Coppellotti, Antonio Maria (attribuito) (1735/ 1780), artigiano

Cronologia: ca 1740 - ca 1760

Tipologia: ceramiche e porcellane

Materia e tecnica: maiolica

Misure: 18 cm x 14,7 cm x 15,5 cm (Intero)

Descrizione: Teiera su basso piede svasato, con corpo periforme, ansa a cordolo con terminazioni a ricciolo e versatore dal basso attacco, cannello montante e angolato presso la bocca, e coperchio a calotta ribassata con pomello mancante.
La decorazione in monocromia di cobalto presenta nel piede, una fascia con decorazione in graticcio a larga maglia, a sostegno di un motivo "a merletto" con margherite e temi fogliati stilizzati lungo il calice dell'invaso; nel collo, un motivo a pendoni, "a lambrequins rayonnants", sotto una fascia con due linee zigzaganti; nella spalla e nel versatore, dei fiori volanti inseriti in giochi stellari. L'ansa profilata da un filetto cadenzato da tre punti e una lineetta.

Notizie storico-critiche: La teiera presenta una coerenza materica con gli oggetti sfornati dalle manifatture lodigiane, in particolare, con i pezzi attribuiti ad Antonio Maria Coppellotti, tra il 1740 e il 1760.

Collocazione

Milano (MI), Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco. Raccolte d'Arte Applicata

Credits

Compilazione: Sanson, Angela (2015)

Aggiornamento: Vertechy, Alessandra (2016)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).