Caino uccide Abele

Nuvolone, Giuseppe

Caino uccide Abele

Descrizione

Autore: Nuvolone, Giuseppe (1619-1703 ca.)

Cronologia: ca. 1659

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: tela/ pittura a olio

Misure: 300 cm x 170 cm

Notizie storico-critiche: Il dipinto, che illustra il momento in cui Caino uccide il fratello Abele con una clava e l'episodio successivo della maledizione divina (Genesi 4, 1-15), stato eseguito da Giuseppe Nuvolone.
Nei libri contabili della Misericordia Maggiore, infatti, un appunto datato 30 luglio 1659 riferisce che sono dovute 441 a "D. Giuseppe Panfili pittore ... per il quadro posto nei stucchi, di Caino quando uccise Abele"; altri due pagamenti furono versati all'artista milanese l'11 settembre dello stesso anno (Noris, in "I pittori bergamaschi...Il Seicento", vol. IV, p. 165, scheda 9).
L'opera stata probabilmente restaurata da Franco Steffanoni nel 1960; nella relazione in data 24 maggio 1961, si accenna infatti alle operazioni eseguite su "10 dipinti su tela" posti nella navata meridionale, non elencati singolarmente, forse da identificare con quelli collocati sulle volte e sulle pareti del braccio meridionale del transetto (doc. in data 24 maggio 1961, prot. 1232, cat. 5, clas. 6, fasc. 17, Archivio Congregazione Misericordia Maggiore, Bergamo).

Collocazione

Bergamo (BG), Basilica di S. Maria Maggiore

Credits

Compilazione: Civai, Alessandra (2010); Monaco, Tiziana (2010)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).