Agusta-Bell AB-47 G - elicottero - meccanica

AgustaWestland

Agusta-Bell AB-47 G - elicottero - meccanica

Descrizione

Elicottero ad uso civile con cockpit racchiuso in una grande bolla in plexiglas, struttura scoperta realizzata con tubi saldati e carrello a pattino. La cabina presenta una configurazione a tre posti mentre i serbatoi sdoppiati sono posizionati ai lati del motore.

Notizie storiche: L' AB47 Ŕ stato il primo elicottero certificato per uso civile l'8 marzo 1946. Fu progettato prevalentemente da Arthur M. Young che lavor˛ con la Bell Helicopters a partire dal 1941. Ne sono stati prodotti pi¨ di 5600 esemplari fino al 1974, compresi 1200 costruiti in Italia dalla Agusta (dove venne denominato AB-47), 239 in Giappone e 239 nel Regno Unito. I primi modelli erano realizzati con configurazioni molto diverse tra loro, variando tra esemplari con cabine aperte o chiuse o con carrello a 4 ruote; l'equipaggio poteva essere di 2 o 4 persone. Il modello pi¨ comune, il 47G, fu introdotto nel 1953. L'esemplare conservato presso il Museo Agusta Ŕ stato collaudato il 9 Maggio 1955, quando fu consegnato all┐Azienda di Stato Foreste Demaniali (ASFD), e costituisce l'unico AB-47G esistente in Italia e forse in Europa. Preso poi in carico alla CIE (Compagnia Italiana Elicotteri), con simbolo del pino sul bulbo, fu il primo elicottero a sorvolare Roma con il Ministero dell┐agricoltura, l'Onorevole Medici. Nel 1957 ha partecipato a numerosi salvataggi e ricerche durante l┐alluvione del Polesine e fu impiegato fino agli anni '60 nella sorveglianza del delta del Po. Se ne persero poi le tracce fino al 2009, quando fu trovato in un deposito e restaurato a cura di un gruppo di lavoratori Agusta e del Corpo Forestale dello Stato.

Autore: AgustaWestland (costruttore) (1923-)

Datazione: post 1955 - ante 1955

Materia e tecnica: metallo

Categoria: meccanica

Misure: 2,286 m x 12,617 m x 2,827 m (intero)

Peso: 865 kg (intero (a vuoto))

Collezione: Collezione del Museo Agusta

Collocazione

Samarate (VA), Museo Agusta

Credits

Compilazione: Uva, Cristina (2015)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)