Furore

Caraglio Gian Giacomo; Rosso Fiorentino

Furore

Descrizione

Identificazione: Allegoria del Furore

Autore: Caraglio Gian Giacomo (1500 ca./ 1570), incisore; Rosso Fiorentino (1494/ 1540), inventore

Cronologia: 1524

Oggetto: stampa

Soggetto: allegorie, simboli e concetti

Materia e tecnica: bulino

Misure: 186 mm x 250 mm (lastra); 183 mm x 247 mm (Parte incisa)

Notizie storico-critiche: Come segnala Cirillo Archer M. (Italian Masters of the Sixteenth Century (The Illustrated Bartsch, vol. 28 Commentary), pp. 192-194 n. .058) Vasari attribuisce quest'incisione a Jacopo Caraglio e la considera la sua prima stampa derivata da disegni di Rosso Fiorentino. É spesso considerata la prima incisione realizzata dal Caraglio dopo il suo arrivo a Roma nel 1524 e fu prodotta per l'editore e commerciante Baviera. Tale stampa è solitamente accompagnata da un componimento poetico di 16 versi su due colonne inciso su una lastra a parte: "Per aspri boschi e solitario horrore ... che, qual per tronco, in me l'hedera serpe". L'iconografia è di difficile interpretazione e il poema sembra derivare dall'immagine poichè i versi descrivono gli effetti visivi piuttosto che precisarne il significato. Per le teorie interpretative si rimanda a Cirillo Archer M., Italian Masters of the Sixteenth Century (The Illustrated Bartsch, vol. 28 Commentary), pp. 192-194 n. .058.

Collocazione

Bergamo (BG), Accademia Carrara. Gabinetto Disegni e Stampe

Credits

Compilazione: Scorsetti, Monica (2006)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)