Antiquarum statuarum urbis Romae primus et secundus liber

Cavalieri Giovanni Battista de

Antiquarum statuarum urbis Romae primus et secundus liber

Descrizione

Identificazione: Statua del Colosso di Roma

Autore: Cavalieri Giovanni Battista de (1525 ca./ 1601), incisore

Cronologia: 1584 - 1585

Oggetto: stampa

Soggetto: archeologia

Materia e tecnica: bulino

Misure: 84 mm x 214 mm (Parte incisa); 130 mm x 224 mm (lastra)

Notizie storico-critiche: Il confronto con un esemplare dell'opera "Antiquarum statuarum urbis Romae primus et secundus liber" conservato alla Biblioteca Nazionale Braidense di Milano (segnatura: HH IX 11) ha evidenziato che questa stampa costituisce una delle 100 tavole di corredo di tale opera raffiguranti statue romane antiche la cui identitÓ, collocazione e materiale sono precisati da una didascalia posta generalmente al di sotto della riproduzione della statua stessa o, in rari casi, a fianco. Di quest'opera sono note due edizioni: la prima senza note tipografiche, ma probabilmente risalente al 1584; la seconda datata 1585. Il foglio qui catalogato presenta il numero di serie "20" (il numero 0 non Ŕ visibile), come nell'esemplare della Braidense.

Collocazione

Bergamo (BG), Accademia Carrara. Gabinetto Disegni e Stampe

Credits

Compilazione: Scorsetti, Monica (2007)

Aggiornamento: Scorsetti, Monica (2010)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).