Castello di Cigognola

Cigognola (PV)

Indirizzo: Cigognola (PV)

Tipologia generale: architettura fortificata

Tipologia specifica: castello

Configurazione strutturale: In posizione d'altura, in cima a una rocca e in posizione strategica sulla Valle di Scuropasso. Durante il medioevo ebbe funzione difensiva e di controllo dei traffici verso l' Emilia. Con la fine del feudalesimo, divenne prestigiosa corte rinascimentale, dimora di famiglie nobiliari. All┐inizio dell┐800, il proprietario Carlo Arnaboldi fece edificare sui resti dell┐antico castello dei volumi neogotici con merlature ghibelline, oltre alla torre, le decorazioni dei portali, gli stemmi. Agli inizi del `900, gli interni vennero arricchiti con arredi dÚco.

Epoca di costruzione: ante prima metÓ sec. XIII

Descrizione

╚ un organismo a pianta articolata, formato da pi¨ corpi di fabbrica e collocato in posizione isolata, sulla cima di un'altura dominante l'abitato.. L'elemento dominante e l'alta torre merlata, con lunghi beccatelli. L'insieme forma un massiccio complesso, contornato da una cinta muraria e da un terrapieno.
Dal cortile interno, poligonale, parte la scalinata di accesso al castello. La svettante torre quadrata con merlatura bifida, munita di apparato a sporgere, Ŕ molto verosimilmente frutto di un rimaneggiamento ottocentesco.

Notizie storiche

La costruzione risalirebbe secondo gli studiosi ai primi decenni del Duecento, ma fu notevolmente restaurata e ampliata verso la metÓ del secolo XVI. Un ulteriormente rimaneggiamento Ŕ avvenuto nel corso dell'Ottocento. ╚ ora adibita a residenza privata.

Uso attuale: intero bene: azienda viti-vinicola

Uso storico: intero bene: difensivo

Condizione giuridica: proprietÓ privata

Riferimenti bibliografici

Conti F./ Hybsch V./ Vincenti A., I castelli della Lombardia, Novara 1990, [vol. 1], pp. 124-124

Merlo M., Castelli, rocche, case-forti, torri della Provincia di Pavia, Pavia 1971

Gariboldi R., Castelli dell'Oltrepo: Cigognola, in "Il Giornale di Pavia", Pavia 1985

Credits

Compilazione: Mascione, Maria (1999)

Descrizione e notizie storiche: Conti, Flavio

Fotografie: Ardiani, Paolo

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).