‹ precedente | 1 di 1 | successivo ›

Chiesa di S. Lorenzo di Monluè

Milano (MI)

Indirizzo: Via Monluè - Monluè, Milano (MI)

Tipologia generale: architettura religiosa e rituale

Tipologia specifica: chiesa

Configurazione strutturale: Ad aula unica con abside rettangolare e imponente campanile

Epoca di costruzione: sec. XIII

Descrizione

La facciata, a capanna, presenta due strette monofore a fianco di un oculo centrale; questo tipo di composizione, che ricompare nella facciata orientale della chiesa, ricorda la soluzione della distrutta S. Maria di Brera, coeva fondazione degli Umiliati. Il portale occidentale è inserito in un finto protiro con profilo a capanna e archetti pensili. I fianchi, in cotto, sono scanditi da sobrie paraste e presentano due aperture per lato. A nord si erge il campanile quadrato, diviso in quattro ordini da cornici a dente di sega e archetti pensili e aperto, all'ultimo piano, in quattro bifore impostate su colonnine in pietra chiara.
L'interno è a pianta unica con transetto, coro a terminazione piatta e due cappelle aggettanti. La semplicità delle forme e dei materiali fa presupporre un'influenza della contemporanea architettura dei palazzi comunali e, in misura minore, delle chiese abbaziali cistercensi. La copertura dell'aula, in origine a capriate lignee, è costituita oggi da un soffitto a cassettoni mentre il coro, cui si accede tramite un arco a tutto sesto ornato da una ghiera in cotto a due colori che prosegue lungo la navata, è coperto da una volta a crociera archiacuta con costoloni a toro su peducci ovoidali. Sono ormai scarsamente leggibili i resti delle fabbriche dell'antica grangia, organizzate intorno ad un'ampia corte quadrata cui si sono venuti innestando, nel corso dei secoli, numerosi edifici. È possibile che nel corpo occidentale adiacente la chiesa si trovasse la sala capitolare, la cui esistenza era già testimoniata nel 1290; in questo ambiente sono state recentemente scoperte splendide decorazioni a tralci vegetali, stelle caudate e fiori quadrilobati, che attingono ad un repertorio ampiamente diffuso nella Lombardia del secondo Duecento e del primo Trecento.

Notizie storiche

La piccola chiesa sorse, presso il Lambro, sui terreni di una grangia degli Umiliati di S. Maria di Brera dopo il 1267, come ricorda una lapide murata in facciata, anche se una costruzione più antica è già ricordata nel 1244. Divenuta chiesa parrocchiale nel 1584 a seguito della soppressione dell'ordine degli Umiliati, la chiesa subì pesanti rimaneggiamenti all'interno, che era probabilmente decorato con cicli a fresco medievali. Nel Sei e Settecento furono aggiunte quattro cappelle laterali a pianta quadrangolare e furono murate le finestre della facciata per consentire l'installazione di un organo. Negli anni Settanta dell'Ottocento venne condotto un intervento di restauro progettato dall'architetto Allemanini.

Uso attuale: intero bene: chiesa

Uso storico: intero bene: chiesa

Condizione giuridica: proprietà Ente religioso cattolico

Accessibilità: Per informazioni tel.: 02 70209948
orario apertura: 07.00-19.00
Il sito è raggiungibile in auto, attraverso la tangenziale Est, uscita CAMM, oppure da Via Mecenate.

Percorsi tematici:

Credits

Compilazione: Ribaudo, Robert (2009)

Descrizione e notizie storiche: Balzarini, Maria Grazia

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)