Villa Somaglia, Balconi - complesso

Brugherio (MB)

Indirizzo: Via Marsala - Brugherio (MB)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: villa

Configurazione strutturale: L'edificio ha pianta ad L e fa parte della cortina edilizia che da su via Marsala angolo via Terruzzi. Ha due piani fuori terra e i prospetti che si affacciano sulle vie sono caratterizzate da una simmetria creata da lesene. La copertura Ŕ a padiglione con manto in tegole a coppo in laterizio.

Epoca di costruzione: seconda metÓ sec. XVIII

Comprende

Descrizione

Il complesso di difficile lettura, Ŕ composto da una villa padronale e dai rustici, separati dalla struttura originale da un trafficato asse viario che da Moncucco conduce a Carugate. La dimora signorile, edificata nella localitÓ Pobbia, presumibilmente nel Settecento, prospetta sulla strada principale. Ha un impianto planimetrico ad L, e al suo interno, secondo fonti bibliografiche (P. F. Bagatti Valsecchi, A.M. Cito Filomarino, F. Suss, Ville della Brianza, Milano 1980, p. 276) sul lato maggiore Ŕ aperto un triportico che immette nel salone centrale, e attraverso uno scalone al piano nobile. Attraversando l'attuale via Marsala ci si trova di fronte ai rustici, un lungo edificio denotato da due tozze torri angolari, leggermente pi¨ alte rispetto al corpo centrale, adibito ad abitazioni private.

Notizie storiche

Sono assai scarse le notizie relative a questo edificio. In localitÓ Pobbia dove sorge il complesso Ŕ documentata una cascina "Pobia" giÓ nel 1457. Nel XIX secolo appartiene ai Conti della Somaglia e dal 1890 passa ai Balconi, proprietari ancora negli anni novanta del novecento. Un corposo intervento di restauro vede la realizzazione di una nuova suddivisione degli spazi, con l'aggiunta di piani abitabili, di balconi e la creazione di abbaini. Un tempo la dimora era dotata di un oratorio aperto al pubblico fatto erigere da Anna Crespi Recalcati nel 1681 (si veda ACAM, Visite pastorali, Pieve di Monza, vol. I), di cui si rintracciano oggi solo alcuni lacerti.

Uso attuale: intero bene: abitazione

Uso storico: intero bene: abitazione

Condizione giuridica: proprietÓ privata

Accessibilità: In auto da Milano:
Seguire le indicazioni per Lecco/Tangenziale Nord/Tangenziale Est/Usmate Velate/Venezia/A52/A4/A51/E64/E70 ed entra in A51/Tangenziale Est
Prendere l'uscita 13 per SP113 verso Brugherio/Cernusco sul Naviglio

In treno:
Arrivando dalla stazione di Milano Centrale il percorso tipo Ŕ:
Metro linea verde , fermata Cologno Nord
Autobus Circolare Unica, Sinistra o Destra

Arrivando dalla stazione di Milano Lambrate il percorso tipo Ŕ:
Metro linea verde , fermata Cologno Nord
Autobus Circolare Unica, Sinistra o Destra

In autobus: Per raggiungere Brugherio con gli autobus da Milano (previo utilizzo della Metro, fermata Cologno Nord) e dalla Brianza i percorsi tipo sono:

Brugherio-Cologno Monzese / Brugherio-Vimercate
Brugherio-Monza
linea: MONZA (FS)-BRUGHERIO-COLOGNO NORD
numero linea: Z203
corsa: Monza P.ta Castello FS-Brugherio (via Lombardia)-Cologno Nord

Per orari e mappe dei percorsi consultare il sito www.brianzatrasporti.it

Riferimenti bibliografici

Bagatti Valsecchi P.F./ Cito Filomarino A.M./ SŘss F., Ville della Brianza. Lombardia 6, Milano 1980, p. 276

Binaghi Olivari M.T./ SŘss F./ Bagatti Valsecchi P.F., Le ville del territorio milanese, Milano 1989, v. II p. 122

Percorsi tematici:

Credits

Compilazione: Gibelli, Silvia (1991)

Aggiornamento: Falsitta, Nicola (1998); Bolandrini, Beatrice (2009); Bresil, Roberto (2009)

Descrizione e notizie storiche: Bolandrini, Beatrice

Fotografie: Bresil, Roberto

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).