Biblioteca e manoscritti dialettali Camillo Beccalli (1881 - 1934)

fondo | livello: 1

Conservatore: Comune di Pavia. Biblioteca civica Carlo Bonetta - Archivio storico civico (Pavia, PV)

Produttore fondoBeccalli Camillo (Casteggio, 1856 - Pavia, 1934)

Progetto: UniversitÓ degli Studi di Pavia: repertorio degli archivi letterari lombardi del Novecento (2005 - 2007)

Consistenza: 6.000 schede lessicali, 5.000 voll.

Contenuto: Il fondo comprende: ► 5.000 volumi della biblioteca di C. B., che riflettono i suoi interessi di docente liceale di latino e greco, storico locale e appassionato cultore del dialetto pavese; si segnalano, tra gli altri, un centinaio di edizioni dei secoli XVI-XVIII; ► una sezione di testi mss., costituita in gran parte da quaderni e oltre 6.000 schede lessicali di vario formato sulla fonetica del dialetto pavese, che documentano vari stadi del lavoro preparatorio per un Dizionario pavese mai completato. Per questa sezione, si veda Inventario Beccalli 1984.

Storia archivistica: I materiali sono stati depositati presso la biblioteca Bonetta dal figlio Francesco, nel 1984, e poi donati per volontÓ degli eredi con atto notarile, nel 1985.

Strumenti di ricerca

Inventario Beccalli 1984
Felice Milani, Inventario dei manoscritti dialettali di Camillo Beccalli, in "Bollettino della SocietÓ pavese di storia patria", XXXVI (1984), pp. 310-315
Autori: Milani Felice

Compilatori
Silvia Albesano

espandi | riduci