Lascito Eva Tea - Giacomo Boni (sec. XX)

fondo | livello: 1

Conservatore: Istituto lombardo - Accademia di scienze e lettere (Milano, MI)

Produttore fondoTea Eva (Biella, 1886 - Tregnago, 1970)

Progetto: UniversitÓ degli Studi di Pavia: repertorio degli archivi letterari lombardi del Novecento (2005 - 2007)

Consistenza: 30 faldoni

Contenuto: Il fondo, in corso di riordino, comprende: ► mss. delle opere di G. B. di vario argomento: Foro Palatino, Sacra Via, Circo Massimo, Dante, Virgilio, Flora, Fortificazioni veneziane. Si tratta complessivamente di 30 faldoni, 3 quaderni di appunti, 4 bloc-notes, 12 libretti del periodo veneziano, 1 diario inglese, 10 agende; ► carteggio (oltre un migliaio di lettere scambiate con numerosi corrispondenti).: Angelo Alessandri, Clair Baddeley, Luca Beltrami, Alberto Capitani D'Arzago, D.W. Caroe, W. Morris, G. Marson, Alberto Pisani Dossi, John Ruskin, Philip Webb. [Cfr. Fondi speciali I, p. 226]

Storia archivistica: Donato da Eva Tea, allieva di Giacomo Boni.

Bibliografia:
- Censimento fondi speciali I = I fondi speciali delle biblioteche lombarde. Censimento descrittivo. I. Milano e provincia, a cura dell'Istituto lombardo per la storia della Resistenza e dell'etÓ contemporanea. Introduzione di Franco Della Peruta, Regione Lombardia, Milano, Editrice Bibliografica, 1995

espandi | riduci