Monte di credito su pegno di Milano - archivio storico (1496 - 1845)

fondo | livello: 1

Conservatore: Banca Regionale Europea spa [numero REA: 1460019 Mi] (Milano, MI)

Produttore fondoCuneo, Banca Regionale Europea spa [numero REA: 1460019 Mi] (1496 -)

Progetto: Centro per la cultura d'impresa: censimento descrittivo degli archivi d'impresa della Lombardia (1998 - 2011)

Consistenza: 54 pacchi, quantità n.i.

Contenuto: Ente titolare: Banca Regionale Europea spa - 1460019 Mi. Archivio conservato da Banca Regionale Europea spa a titolo di proprietà. Il patrimonio archivistico del Monte comprende tre sezioni; la prima raccoglie i documenti del Monte di Pietà dall'anno 1496 alla metà del secolo XIX, la seconda i documenti riferentisi al Monte di Pietà di Mantova dalle origini (1484) alla metà del secolo XIX, la terza l'archivio del Pio Rifugio delle Donne Convertite detto di S. Valeria, il cui patrimonio venne devoluto al Monte nel 1786 e che risale alla metà del secolo XVI. I documenti appartenenti alla prima sezione sono stati raggruppati in 10 classi: A - Documenti di fondazione anni 1496 - 1501; B - Statuti anni 1496 - 1810; C - Ordinazioni capitolari e ordinanze anni 1497 - 1845; D - Collezioni - riassunti anni 1497 - 1795; E - Libri contabili diversi anni 1502 - 1834; F - Libri mastri anni 1506 - 1804; G - Privilegi - donazioni anni 1506 - 1780; H - Indulgenze - processioni - culto anni 1503 - 1750; I - Fabbricati anni 1783 - 1786; L - Devastazioni belliche e perdite: riordino anni 1796". Quanto sopra descritto è riportato nelll'inventario del 1956 redatto da Piero Compostella. La documentazione oggi è dislocata nei sotterranei dell'azienda non ancora compiutamente inventariata; personale dell'azienda sta lavorando all'accorpamento almeno per tipologia delle serie documentarie servendosi di schede compilate negli anni cinquanta in vista della formazione dell' archivio storico. La documentazione più preziosa (Ducale di Lodovico il Moro, copia della bolla impetranda) è esposta nelle bacheche dei sotterranei della banca, mentre il resto della documentazione (registri e faldoni) è conservata su scaffali. Infine la documentazione detta della terza sezione d'archivio e le carte e i registri della Confraternita di S. Valeria sono tenute in scatoloni e non sono state ancora analizzate, così come la documentazione relativa al Monte di Pietà di Mantova. [Autore: Enrica Panzeri. Aggiornamento dati: 12/12/1999].

Storia archivistica: Strumenti di corredo segnalati: inventario; "Inventario-guida dell'archivio storico del Monte di credito su pegno di Milano", a cura dell'Associazione Bancaria Italiana, Roma , 1956, pp. 1-75, redatto dall'avvocato Piero Compostella.

Criteri di ordinamento: ordinato

espandi | riduci