Ministero della real casa

Il Ministero della real casa era uno degli organi preposti a svolgere funzioni pubbliche e private attinenti alla persona del re e alla corte reale. Esso era strutturato in direzioni e sezioni come i ministeri dell'amministrazione dello Stato ed amministrava i beni della corona e della lista civile. Il primo aiutante di campo, il prefetto di palazzo e il ministro della real casa erano, sulla base del regio decreto numero 4349 del 19 aprile 1868, grandi ufficiali dello Stato. In base al regio decreto numero 466 del 14 novembre 1901, la nomina del ministro della real casa fu posto tra le attribuzioni del consiglio dei ministri. Fu abolito con decreto legge numero 3 del 19 giugno 1946 e i suoi servizi, sostanzialmente l'amministrazione dei beni dello Stato giÓ costituenti la dotazione della Corona, furono affidati a un commissario nominato con decreto del presidente del consiglio.
- - - - - - - - - -
Bibliografia
GG II, pag. 79
- - - - - - - - - -
Fonti normative
- regio decreto 19 aprile 1868, n. 4349 (= r.d. 4349/1868)
- regio decreto 14 novembre 1901, n. 466 (= r.d. 466/1901)
- decreto legge 19 giugno 1946, n. 3 (d.l. 3/1946)
- - - - - - - - - -
(Redazione di Lucia Ronchetti, 1999; revisione di Rocco Marzulli, 2005)