Ufficio provinciale del lavoro e della massima occupazione

Con decreto legislativo 15 aprile 1948, n. 381, concernente il riordinamento dei ruoli centrali e periferici del Ministero del lavoro e della previdenza sociale, vengono istituiti gli Uffici provinciali del lavoro e della massima occupazione.
L'articolo 3 del decreto prevede che presso ogni capoluogo di provincia siano creati questi nuovi uffici con le seguenti funzioni:
a) sovrintendere alla raccolta dei dati necessari per lo studio della situazione relativa alla disoccupazione locale;
b) provvedere al collocamento dei lavoratori nel territorio della Repubblica;
c) provvedere all'esame delle domande di espatrio per ragioni di lavoro ed assistere i lavoratori che emigrano e le loro famiglie curando anche il loro avviamento ai Centri di emigrazione;
d) svolgere compiti di conciliazione nelle vertenze di lavoro;
e) adempiere alle funzioni ad essi attribuite dalle disposizioni generali e particolari dirette a conseguire la massima occupazione possibile;
f) svolgere tutte le altre funzioni che sono loro demandate da disposizioni legislative regolamentari.
Il medesimo articolo 3 prevede la possibilitÓ di istituire sezioni staccate degli uffici del lavoro della massima occupazione.
Ulteriori disposizioni sono contenute nelle leggi 29 aprile 1949, n. 264 e 2 aprile 1968, n. 482 che conferiscono nuove competenze agli uffici di collocamento e ne precisano le funzioni.
Con decreto legislativo 23 dicembre 1997, n. 469 le funzioni ed i compiti in materia di mercato del lavoro vengono trasferiti alle Regioni ed agli enti locali, e gli uffici periferici dipendenti dal Ministero del lavoro e della previdenza sociale vengono definitivamente soppressi a far data dal 1 gennaio 1999.
- - - - - - - - - -
Fonti normative
decreto legislativo 15 aprile 1948, n. 381 (= d.l. 1948/381)
legge 29 aprile 1949, n. 264 (= l. 1949/264)
legge 2 aprile 1968 n. 482 (= l. 1968/482)
decreto legislativo 23 dicembre 1997, n. 469 (= d.l. 1997/469)
- - - - - - - - - -
(Redazione a cura di Domenico Quartieri, 2006).