SocietÓ autoferrovie Bergamo - SAB spa [numero REA: 114406 Bg] (1965 - 1991)

Sede: Bergamo

Tipologia ente: ente economico/impresa

Progetto: Centro per la cultura d'impresa: censimento descrittivo degli archivi d'impresa della Lombardia

SocietÓ autoferrovie Bergamo - SAB spa [numero REA: 114406 Bg]; condizione giuridica: societÓ per azioni

Ragione sociale/forma giuridica/capitale sociale e settore di attivitÓ iniziali:
SocietÓ Autoferrovie Bergamo S.A.B. Spa - 129.628.000 lire - ; 60.21

Ragione sociale/forma giuridica/capitale sociale e settore di attivitÓ finali:
SocietÓ Autoferrovie Bergamo S.A.B. Spa - 400.000.000 lire - ; 60.21

La societÓ venne costituita nel 1965 in seguito alla fusione tra le societÓ Ferrovia della Valle Seriana Spa e Ferrovia della Valle Brembana Spa. La prima era stata creata nel 1882 per la realizzazione della linea Bergamo-Ponte Selva, entrata in funzione nel 1885, poi prolungata fino a Clusone nel 1911. Questi 34 km di ferrovia, che univano il capoluogo all'alta valle Seriana, avrebbero aiutato lo sviluppo industriale della zona, tanto che negli anni Venti il traffico merci si avvicinava ai 3.000 carri al mese con punte di traffico mai pi¨ eguagliate. Quanto alla Ferrovia della Valle Brembana Spa era stata inaugurata nel 1906 e collegava, dopo 40 km di percorso, Bergamo a San Giovanni Bianco. In seguito, nel 1926, la linea era stata prolungata fino a Piazza Brembana. Dagli anni Trenta in avanti, per entrambe le linee ferroviarie, entrate tra l'altro nell'orbita dell'Italcementi, era iniziato un declino inarrestabile causato dal successo crescente incontrato dal trasporto su gomma. L'abbattimento dei costi e dei tempi di percorrenza portato da questo sistema era diventato ancor pi¨ evidente a partire dal Secondo dopoguerra. Nel 1967, con il sostegno di tutto il sistema industriale, le due linee ferroviarie vennero definitivamente chiuse, mentre proseguiva l'attivitÓ su strada. Fin dai primi anni, la SocietÓ Autoferrovie Bergamo - SAB, sempre saldamente in mano alla famiglia Pesenti, allarg˛ il proprio raggio d'azione sia verso le Valli che verso la pianura. Nel 1969, per esempio, venivano inaugurati i collegamenti con la Valle Imagna e tra Bergamo e Brescia, passando per Palazzolo sull'Oglio. Negli anni seguenti, la crescita dell'impresa sarebbe passata attraverso diverse operazioni di incorporazione di aziende di autolinee operanti nel territorio, tra cui Donati, Boffelli, Marconi, Marini, Busti e nel 1983 Margiotta. Nel settembre del 1991, la societÓ venne incorporata nella Italmobiliare Spa, holding del gruppo Italcementi. Nel 2002, dopo un decennio di grande espansione territoriale che ha portato la S.A.B. Autoservizi Srl a costituire e a partecipare a diverse aziende attive nell'Italia settentrionale, l'impresa Ŕ stata ceduta al gruppo inglese Arriva p.l.c..

Compilatori
Pizzorni Geoffrey, Archivista