Ballo al Castello

Da luglio 2022

Aldo Ballo, Modella bionda con sfondo a proiezione optical, 1969 – 1972, Cinisello Balsamo, Museo di Fotografia Contemporanea

 

Va al Castello Sforzesco l’archivio fotografico dello studio Ballo & Ballo.  Il prezioso lascito di Marirosa Toscani Ballo, sorella di Oliviero, e del marito Aldo arricchirà il patrimonio civico con scatti iconici dedicati all’architettura e al design effettuati in sessant’anni di attività.

L’archivio, costituito da 184.203 fotografie, donate insieme ai corrispondenti inventari, libri e documenti, è stato trasferito al Castello Sforzesco per arricchire il già ampio patrimonio del Civico Archivio Fotografico, fondato nel 1933 e che ad oggi conta circa un milione di immagini. Con questa donazione la raccolta civica acquisisce una documentazione di rilevanza nazionale e internazionale relativa alle vicende milanesi dell’arte, del design, dell’architettura, dalla fine degli anni Cinquanta del secolo scorso e fino ai nostri giorni.

Tra i loro clienti designer e architetti di fama mondiale: Gio Ponti, Bruno Munari, Gae Aulenti, Cini Boeri, Roberto Sambonet, Ettore Sottsass, Ettore e Achille Castiglioni, Aldo Rossi, Mario Bellini, Philip Starck, Enzo Mari, Alessandro Mendini, Afra e Tobia Scarpa, Marco Zanuso, Richard Sapper, Vico Magistretti, Michele De Lucchi, Renzo Piano, Alik Cavaliere, Michelangelo Pistoletto.
Tra le ditte più importanti con cui lo studio collabora ci sono Olivetti, Cassina, Danese, Zanotta, Brionvega, Alessi, Bassetti, Barilla, Kartell, Artemide, Tecno, Driade, Borsalino, B& B Italia, Venini, La Rinascente. E tra le riviste che ne hanno pubblicato i servizi, Abitare, Casa Vogue, Domus, Casabella, Ottagono.

In LombardiaBeniCulturali troviamo immagini di Aldo Ballo conservate in diverse istituzioni.

 

 

Tavolo con ripiano in cristallo. Vasi. Modella.

Aldo Ballo, Tavolo con ripiano in cristallo. Vasi. Modella. Fotografie realizzate per l’inserto di Vogue “La casa moda estate”. Tavolo disegnato da Gae Aulenti, vasi disegnati di Angelo Mangiarotti.
Cinisello Balsamo, Museo di Fotografia Contemporanea

 

Pubblicato: 26 Luglio 2022 [Roberto Monelli]