Lombardia Beni Culturali
2

Investitura

1131 gennaio 31, Cremona.

Anselmo conte, unitamente a Enrico, Bernardo e Ugo, fratelli germani e conti di Sospiro, investono Citaredo detto Cane di nove iugeri di terra nella corte di Sesto.

Regesto sec. XVII da copia autentica della fine XII-inizio XIII sec., Repertorium iurium instrumentorum et scripturarum pertinenentium (sic) ad ecclesiam et monasterium Sancti Cataldi suburbiorum Cremonae seu Sancti Victoris praedictae civitatis, BSCr, LC, ms. AA.6.5, c. 22r, aa 9 [R].

Ibi anexum (a) die sabbati qui fuit pridie calendas februarii, in curte filiorum Asprandae de civitate Cremonae , Anselmus comes et Henricus et Bernardus et Ugo germani et comites de Sospiro investiverunt Citharedum qui dicitur Canis, nominative de novem iugeribus terrae in curte de Sexto, quae terra fuit sors de Missanis, 1130 suprascripto die, indictione nona, rogatum per Teuzonem notarium sacri palatii, authenticatum et transumptum per Rosionum notarium.

(a) Il riferimento al regesto precedente relativo al documento datato 1195 marzo 21.

Edizione a cura di Valeria Leoni
Codifica a cura di Valeria Leoni

Informazioni sul sito | Contatti