comune di Mezzena sec. XVI - 1757

Il comune di Mezzena, probabilmente giÓ costituito dagli abitati di Dizzasco, Muronico e Rovasco, risulta far parte della pieve d’Intelvi dal “Liber consulum civitatis Novocomi” dove sono riportati i giuramenti prestati dai consoli del comune dal 1510 sino all’anno 1525 (Liber consulum Novocomi, 1510-1535).
Dagli atti delle visite pastorali del vescovo Ninguarda risulta che nel 1593 la comunitÓ era composta da 36 fuochi per un totale di 180 abitanti, per quanto riguarda gli abitati di Muronico e Rovasco, e da 33 fuochi per un totale di 250 abitanti per quanto riguarda l’abitato di Dizzasco (Lazzati 1986).
Nel “Compartimento territoriale specificante le cassine” del 1751, il comune, che compare con la sola denominazione di Dizasco, era sempre inserito nel territorio dei “Cinque Comuni della Mezzena”, ed il suo territorio comprendeva anche i cassinaggi di Muronico, Blaceno, Molino e Rovasco (Compartimento Ducato di Milano, 1751).
Dalle risposte ai 45 quesiti della giunta del censimento del 1751 emerge che il comune, composto dagli abitati di Dizzasco e Muronico che assommavano in totale 476 abitanti, non era infeudato. Pagava invece per la “mezz’annata” la somma di lire 28.14.7 ogni quindici anni.
L’organo deliberativo della comunitÓ era rappresentato dal convocato, costituito dai capi di famiglia, che si riuniva in un luogo solito su avviso del console. Dal convocato venivano eletti due sindaci e un cancelliere ai quali era demandato il compito di vigilare sull’amministrazione del patrimonio pubblico e sulla giustizia dei riparti.
Al cancelliere, che era retribuito con un salario annuo, in particolare era affidata la cura delle pubbliche scritture che erano conservate in una cassa presso la sua abitazione.
Per l’esazione dei tributi ed il pagamento delle spese il comune si avvaleva di un esattore che veniva eletto per incanto ogni tre anni.
Dizzasco era sottoposto alla giurisdizione del PodestÓ di Como per i servizi del quale non pagava alcun compenso (Risposte ai 45 quesiti, 1751; cart. 3028).
Il comune di Dizasco con Muronico, Rovasco e Biazeno compare nell’“Indice delle pievi e comunitÓ dello Stato di Milano” del 1753 ancora appartenente al territorio dei Comuni della Mezzena (Indice pievi Stato di Milano, 1753).

ultima modifica: 13/10/2003

[ Domenico Quartieri ]