comune di Sabbioneta 1816 - 1859

Con l'attivazione dei comuni in base alla compartimentazione territoriale del regno lombardo-veneto (notificazione 12 febbraio 1816), la compagine territoriale di Sabbioneta con Ponteterra, Villa Pasquali, Breda Cisoni e Commessaggio di L veniva inserita nel distretto IX di Sabbioneta della provincia di Mantova. In seguito alla ridistrettuazione della medesima provincia del 1853 (risoluzione 28 gennaio 1853) il comune di Sabbioneta con le frazioni di Ponteterra, Villa Pasquali, Breda Cisoni e Commessaggio di L risultava far parte del distretto III di Viadana, con una popolazione di 6.945 abitanti, avente consiglio comunale, senza ufficio proprio. Con il nuovo ordinamento comunale e provinciale del 1859 (legge 23 ottobre 1859), il comune di Sabbioneta, con una popolazione di 3.666 abitanti, era attribuito al mandamento V di Sabbioneta del circondario III di Casalmaggiore della provincia di Cremona, sino al 1868, quando, con la ricostituzione della provincia di Mantova (legge 9 febbraio 1868, n. 4322), veniva inserito nel distretto XI di Viadana del circondario unico di Mantova, con una popolazione di 6.623 abitanti (decreto 9 febbraio 1868, n. 4236 e decreto 8 marzo 1868, n 4289).

ultima modifica: 19/10/2003

[ Giancarlo Cobelli ]