Registro n. 14 precedente | 1236 di 1952 | successivo

1236. Francesco Sforza a Benedetto de Curte 1452 dicembre 28 Lodi.

Francesco Sforza comanda a Benedetto de Curte di liberare Michele Zopello e di mandarlo da lui.

[ 308r] Benedicto de Curte.
Siamo contenti et volimo che relassi Michele Zopello, quale hai lý in presone et che ne lo mandi da nuy cum uno deli tuoi, quale nel conduca dove saremo. Laude, 28 decembris 1452.
Marchus.
Franciscus Sforcia Vicecomes manu propria subscripsit.
Cichus.