Tentazioni di Sant'Antonio Abate

Torricelli Giuseppe Antonio; Massalli Francesco

Tentazioni di Sant'Antonio Abate

Descrizione

Autore: Torricelli Giuseppe Antonio (1710/ 1808 (?)), figurista; Massalli Francesco (notizie 1761-1765), quadraturista

Cronologia: post 1775

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: affresco

Misure: 540 x 400

Descrizione: L'affresco, di forma ovale, inserito entro una finta cornice con volute e decorazioni floreali. Centralmente, in primo piano, raffigurato Sant'Antonio Abate inginocchiato con le braccia aperte e protese verso lo sperone di roccia con la nuvola su cui siede Ges Cristo. Ai piedi del Santo, tra l'erba, poggiato il crocifisso, il libro delle Sacre Scritture, una campanella e un teschio. Alle spalle del Santo, sulla destra del dipinto, tra anfratti rocciosi, sgorgano le fiamme rosse dell'inferno, verso cui discendono due diavoli.

Notizie storico-critiche: L'affresco con il suo pendent sulla parete opposta del presbiterio fu eseguito nel 1775 da Giuseppe Antonio Torricelli con il quadraturista ticinese Francesco Massalli (Coppa, 1994, 305).

Collocazione

Provincia di Sondrio

Credits

Compilazione: Poletti, Francesca (1999); Porta, Chiara (1999)

Aggiornamento: Virgilio, Giovanna (2007)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).