Pianoforte

Erard (ditta)

Pianoforte

Descrizione

Autore: Erard (ditta) (1781-1890), esecutore

Cronologia: 1843

Tipologia: strumenti musicali

Materia e tecnica: legno di palissandro; legno di abete; legno di ebano; avorio

Misure: 1450 mm x 580 mm x 1150 mm

Descrizione: Cassa e sostegno
Il pianoforte ha sviluppo verticale con tastiera aggettante.
I fianchi sono lastronati in palissandro.
Due montanti tortili sono posti sotto l'aggetto della tastiera.

Tavola armonica e incordatura
La tavola armonica d'abete.
L'incordatura disposta diagonalmente. La cordiera metallica posta a destra.
Le caviglie di ferro hanno testa quadrata e sono tutte forate. Vi sono contro-punte, in tutto l'ambito, sul ponticello della tavola armonica. Le corde presenti sullo strumento sono d'acciaio rivestite in rame a spire strette da do0 a mi0, rivestite d'ottone da fa0 a fa#1 e d'acciaio nudo da sol1 a la6. Lo strumento monocorde da do0 a mi0, bicorde da fa0 a fa#1, indi tricorde.

Tastiera
La tastiera, di 82 note, ha per ambito do0 - la6.
I tasti diatonici sono ricoperti con lastrine d'avorio in due pezzi. I frontalini sono lastrine piane dello stesso materiale. I blocchetti dei tasti cromatici sono d'ebano.

Collezione: Collezione del Museo degli Strumenti Musicali

Collocazione

Milano (MI), Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco. Museo degli Strumenti Musicali

Credits

Compilazione: Gatti, Andrea (2003)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).