Clizia

Carnovali Giovanni detto Piccio

Clizia

Descrizione

Autore: Carnovali Giovanni detto Piccio (1804/ 1873)

Cronologia: ca. 1860

Tipologia: disegno

Materia e tecnica: carta/ matita

Misure: 165 mm. x 200 mm.

Descrizione: Studio per figura femminile (Clizia?), a matita su carta bianca ingiallita.

Notizie storico-critiche: Sul cartoncino di supporto posta una nota a penna, firmata da Caversazzi: "Schizzo a matita del Piccio per la Clizia, bozzetto riprodotto nella tav. CXI del mio libro". Al verso, sul supporto, un cartellino avverte che il disegno stato esposto alla mostra celebrativa del Piccio tenuta a Bergamo, Palazzo della Ragione, tra settembre e novembre 1974 (cfr. cat. n 85, p. 110 in "Il Piccio e artisti bergamaschi del suo tempo", a cura di F. Rossi e B. Lorenzell, iBergamo 1974): il disegno quindi entrato a far parte della collezione di Riccardo Lampugnani prima di questa data. Secondo l'autore della scheda di catalogo, la "Clizia" studio preparatorio per una nota tela dello stesso tema, gi in collezione Goltata, databile ai primi anni '60 del XIX secolo.

Collezione: Collezione di disegni di Riccardo Lampugnani del Museo Poldi Pezzoli

Collocazione

Milano (MI), Museo Poldi Pezzoli

Credits

Compilazione: Monaco, Tiziana (2006)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).