Case di villaggio

Garbari, Tullio

Case di villaggio

Descrizione

Autore: Garbari, Tullio (1892-1931)

Cronologia: ante 1931

Tipologia: disegno

Materia e tecnica: carta / inchiostro, acquerello, tempera

Misure: 238 mm x 260 mm

Descrizione: inchiostro, acquerello, tempera su carta

Notizie storico-critiche: Garbari raffigura una porzione di un villaggio di montagna, molto probabilmente la propria terra trentina. Egli, infatti, originario di Pergine Valsugana, rimarr√† per tutta la sua vita intimamente legato al suo paese d¬'origine. Le linee di contorno definiscono le forme massicce delle case e delle montagne, bloccando i volumi in una bidimensionalit√† forzata e quasi antinaturalistica, mente i colori sono stesi a tinte uniformi con macchie di colore puro. La figura umana √® ridotta a silhouette allungata e in ombra: il vero protagonista del disegno √® il paesaggio. In quest¬'opera Garbari reinterpreta la pittura dei cosiddetti "primitivi", indagata da Arturo Martini e Carlo Carr√†, suoi sodali e compagni di sperimentazioni durante gli anni di studio a Venezia presso l¬'Accademia di Belle Arti.

Collocazione

Milano (MI), Civiche Raccolte Grafiche e Fotografiche. Gabinetto dei Disegni

Credits

Compilazione: Mascellino, Bruno (2018)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).