Ritratto di Agnese Rusconi

ambito lombardo

Ritratto di Agnese Rusconi

Descrizione

Ambito culturale: ambito lombardo

Cronologia: post 1840 - ante 1845

Tipologia: pittura

Materia e tecnica: tela/ pittura a olio

Descrizione: Il dipinto, disposto in verticale, ritrae Agnese Rusconi con un taglio ravvicinato, sotto le spalle, con la schiena ed il volto rivolto verso l'osservatore. I capelli scuri e ricci sono raccolti da un turbante di seta dalla fantasia astratta. Le spalle nude sono avvolte da una stola anch'essa di seta a fasce astratte parallele rosse e blu. Il fondale neutro. La luce diretta da destra e colpisce in pieno la figura esaltando i dettagli dell'abito, dell'acconciatura e dei tratti fisionomici.La cornice entro cui posto il dipinto a pastiglia dorata estremamente semplice.

Notizie storico-critiche: Il ritratto appartiene a un genere molto preciso che si diffonde nel corso del XIX secolo, quello orientaleggiante, che presenta personaggi vestiti in modo esotico e, in alcuni casi, ambientati in paesaggi peculiari. Si tratta di un'opera che si colloca facilmente all'interno del realismo lombardo e del suo centro propulsore: l'Accademia di Brera di Milano. Sono numerose le figure femminili ritratte dai pittori che si formano alla scuola di Hayez e che hanno come modello opere ritrattistiche di grande valore, tra i quali il "Ritratto della principessa Cristina di Belgioioso Trivulzio". Quest'opera in particolare sembra potersi ascrivere su base stilistica ai primi anni del quinto decennio del XIX secolo.

Collezione: Collezione delle Civiche Raccolte d'arte di Palazzo Marliani Cicogna

Collocazione

Busto Arsizio (VA), Civiche Raccolte d'Arte di Palazzo Marliani Cicogna

Credits

Compilazione: Muzzin, Silvia (2014)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)