Lapide funeraria che ricorda una Vittoria Domenichini ved. Mantovani, m. il 9 giugno 1848

bottega mantovana

Lapide funeraria che ricorda una Vittoria Domenichini ved. Mantovani, m. il 9 giugno 1848

Descrizione

Denominazione: Lapide sepolcrale di Vittoria Domenichini

Ambito culturale: bottega mantovana

Cronologia: post 1848

Tipologia: scultura

Materia e tecnica: marmo cipollino

Misure: 39 cm x 57 cm

Descrizione: Lapide sepolcrale di Vittoria Domenichini

Notizie storico-critiche: La lapide venne fatta realizzare da un erede di Vittoria Domenichini, vedova Mantovani, deceduta il 9 giugno 1848.
Successivamente - in data imprecisata - la lapide venne spostata nel cortile del Palazzo Accademico. L'opera è ricordata fra quelle che, in data 6 aprile 1915, vennero consegnate a Cesare Marocchi, in qualità di rappresentante del Regio Ispettor Guglielmo Pacchioni, affinchè fosse trasferita, con il resto delle collezioni Civiche, nel Palazzo Ducale. Qui fu collocata, quale opera facente parte del lapidario, nella Seconda Sala del Castello di San Giorgio (n.91).

Consegnata in deposito dal Comune di Mantova al Museo di Palazzo Ducale il 6 aprile 1915.

Collocazione

Mantova (MN), Museo di Palazzo Ducale

Credits

Compilazione: Bonoldi, Lorenzo (2013)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).