Scorcio dell'abitato di Cannero

Greppi, Alessandro

Scorcio dell'abitato di Cannero

Descrizione

Autore: Greppi, Alessandro (1828-1918)

Cronologia: post 1887/07/28

Tipologia: disegno

Materia e tecnica: carta liscia/ inchiostro

Misure: 104 mm x 135 mm (disegno)

Descrizione: Disegno a inchiostro nero steso con pennino, eseguito a mano libera su carta liscia color paglierino. Rappresenta uno scorcio di Cannero riviera (VB), con un massiccio edificio con tetto a spioventi, a due piani, privo di aperture e un ingresso ad arco a piano terra. Il fronte che si affaccia verso il lago, non visibile dal disegno, ่ caratterizzato da una balconata lignea e da uno sperone di rinforzo alla base. Dall'angolo dell'edificio parte un muretto su cui ่ seduta, a cavalcioni, una figura maschile con un bastone in mano. A fianco, in piedi, una figura femminile. In lontananza, sulla sinistra, si apre la vista su uno scorcio del lago Maggiore e delle sagome montuose sulla riva opposta.

Notizie storico-critiche: Il disegno, insieme ad altri materiali documentari e iconografici facenti parte del Fondo iconografico Alessandro Greppi, fu rinvenuto nella Biblioteca di villa Greppi a Monticello Brianza. Tutto era contenuto alla rinfusa in buste o sacche di lino che vennero acquistate nel 1971 da Francesco Radaeli, libraio antiquario a Milano. II nuovo proprietario tent๒ il riordino della collezione procedendo all'inventariazione dei singoli pezzi individuando luoghi e cronologie grazie alle iscrizioni apposte dallo stesso Greppi e, in mancanza di queste, effettuando deduzioni basate sulle condizioni del ritrovamento (ogni sacco/busta conteneva materiali che, all'apparenza, erano omogenei fra loro dal punto di vista cronologico).

Collocazione

Monticello Brianza (LC), Consorzio Brianteo Villa Greppi

Credits

Compilazione: Beretta, Manuela (2019)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)