IBM 5410, Model 10 Central Processing Unit - unità centrale - Informatica

I.B.M. Italia

IBM 5410, Model 10 Central Processing Unit - unità centrale - Informatica

Descrizione

Apparato monolitico diviso in due parti di pari dimensioni: la parte superiore Ŕ ricoperta da semplici pannelli metallici su ciascun lato tranne frontalmente che invece presenta una consolle verticale con indicatori alfanumerici, manopole e interruttori retroilluminati e un interruttore rosso di arresto in alto; la parte inferiore presenta tre lati chiusi da pannelli come quella superiore, frontalmente Ŕ invece aperta e si scorgono i cablaggi interni alla macchina (in configurazione d'uso, frontalmente Ŕ presente una mensola e un pannello in legno che collegano questa unitÓ 5410 con la perforatrice/lettore di schede, unitÓ 5424). Caratteristiche tecniche Sistema interno di codifica: byte in ECDIC (Extended Binary Coded Decimal Interchange Code) a 8 bit pi¨ il bit di paritÓ Utilizzo del "Cycle stealing" per processare e gestire la sovrapposizione dei dispositivi I/O Memoria centrale (Core Storage): compresa tra 8K e 32 K

Notizie storiche: Nel 1969 IBM immette sul mercato per le piccole e medie aziende il Sistema 3 (IBM 5410) che non Ŕ compatibile con il giÓ diffuso IBM 360 (del 1964) per una diversa struttura delle schede perforate. Nuove versioni del sistema 3 vengono immesse sul mercato nel 1970 (IBM 5406) e nel 1973 (IBM 5415); tale sistema resta sul mercato fino al 1985 nonostante nel 1978 l'IBM produca il Sistema 38. l Sistema 3 Ŕ un elaboratore che utilizza ancora input a schede perforate, ma di un nuovo tipo a 96 colonne e molto pi¨ piccole delle precedenti. Il lettore di cui l'S/3 Ŕ fornito usa fibre ottiche per la lettura delle piccole perforazioni epu˛ operare anche con unitÓ nastro e con unitÓ a dischi removibili. La famiglia dei sistemi S/3 non dur˛ molto sul mercato e fu presto soppiantata da nuovi sistemi che risolvevano il problema della multiutenza online. Il sistema 3 originale Ŕ costituito da diverse parti, tra le quali il sistema centrale 5410, la stampante in linea 5203, la selezionatrice 5486, la perforatrice / lettore / selezionatore di schede perforate 5424, l'interfaccia di acquisizione dati 5496, le tastiere 5471 e 5475.

Autore: I.B.M. Italia (costruttore/ produttore/ progettista) (1927/)

Datazione: post 1969 - ante 1969

Tipologia: unitÓ di elaborazione dati

Materia e tecnica: acciaio

Categoria: informatica

Misure: 61 cm x 135 cm x 155 cm

Collocazione

Milano (MI), Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci"

Riferimenti bibliografici

I.B.M. Italia "Il calcolo automatico nella storia / Guida ai visitatori della mostra dedicata al "Calcolo automatico nella storia" ed organizzata dalla IBM ITALIA al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano", Milano 1959

I.B.M. Italia "Tre secoli di elaborazione dei dati", Milano 1975

I.B.M. Italia "Tre secoli di elaborazione dei dati", Milano 1980

Credits

Compilazione: Iannone, Vincenzo (2011); Schira, Renato (2011)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).