Allegoria con Cupido e putti

PodestÓ Giovanni Andrea

Allegoria con Cupido e putti

Descrizione

Autore: PodestÓ Giovanni Andrea (1608/ 1674 ca.), incisore

Cronologia: ca. 1649

Oggetto: stampa

Soggetto: allegorie, simboli e concetti

Materia e tecnica: acquaforte

Misure: 391 mm x 262 mm (Parte incisa)

Notizie storico-critiche: La stampa reca in alto, nella parte figurata, sulla parte superiore del cavalletto, la sigla di Giovanni Andrea PodestÓ, noto incisore genovese che, per lunghi anni, fu al servizio di Cassiano dal Pozzo a Roma; in basso a sinistra sono annotati il nome dell'editore, Giovanni Giacomo De Rossi, e il luogo di pubblicazione, Roma; accanto, su un cartiglio, Ŕ incisa la data 1649.
L'esemplare Carrara appartiene quindi al secondo stato della stampa che in origine recava l'indirizzo dell'editore Francesco Salucci, e la data 1640. Il soggetto Ŕ stato interpretato come una Allegoria della Pittura (cfr. A. Orlando in "I segreti di un collezionista...", 2000, p. 184, n. 211), ed Ŕ certamente una esercitzione di fantasia sul tema dei "Baccanali" alla maniera di Tiziano, tanto amati nella cerchia di Cassiano; PodestÓ, del resto, in due incisioni datate 1636 e 1650 circa, copia esplicitamente due dei "Baccanali" dipinti da Tiziano per il Camerino di Alfonso I d'Este, e giunti a Roma, nella collezione Ludovisi, nel 1598 (Orlando, cit. , p. 184, nn. 209-210).

Collocazione

Bergamo (BG), Accademia Carrara. Gabinetto Disegni e Stampe

Credits

Compilazione: Monaco, Tiziana (2009)

Aggiornamento: Scorsetti, Monica (2012)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)