Palazzo Gonzaga di Vescovado

Milano (MI)

Indirizzo: Via Carducci 30 - Milano (MI)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: palazzo

Configurazione strutturale: Compositivamente Ŕ frutto del repertorio neomedioevale della scuola di Camillo Boito, essendo una combinazione tra dimora aristocratica e la tipologia della casa d'affitto, disposto su tre lati di un cortile d'onore a giardino. Presenta un paramento in cotto con archi e polifore neoromaniche.L'ultimo piano presenta un rivestimento d'intonaco decorato a graffito. Due corpi bassi, ad un piano, conclusi da ampi terrazzi simmetrici con balaustra a fitti motivi intrecciati, prospettano su strada e si collegano al cancello d'ingresso in ferro battuto intervallato da pilastri. La facciata interna, quella prospettante sul giardino, nella zona corrispondente al corpo centrale, riprende sostanzialmente la stessa tipologia di quella su Via Carducci. A differenza di quella su strada, le estremitÓ delle ali della T prospicienti il giardino risultano meno definite e hanno subito alcune aggiunte che ne alterano l'originaria configurazione.

Epoca di costruzione: 1906

Autori: Arpesani, Cecilio, costruzione

Uso attuale: intero bene: abitazioni/uffici

Uso storico: intero bene: abitazione collettiva

Condizione giuridica: proprietÓ privata

Credits

Compilatore: Ribaudo, Robert (2011)

Ultima modifica scheda: 19/11/2014

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)