Fisarmonica semidiatonica

Ditta Abate

Fisarmonica semidiatonica

Descrizione

Autore: Ditta Abate

Ambito culturale: ambito lombardo, Lombardia

Cronologia: 1909

Categoria: attività ludico-ricreative

Tipologia: fisarmonica semidiatonica

Materia e tecnica: legno (taglio, piallatura, incollatura); metallo (modellatura a stampo, modellatura a mano); cartone (modellatura a mano, incollatura, pieghettatura); cuoio (taglio, cucitura a mano)

Misure: 310 mm x 225 mm x 356 mm

Descrizione: Fisarmonica semidiatonica a bottoni. 34 bottoni (68 suoni effettivi) disposti su 3 file, voci in 4ª, 1 registro al canto. 60 bottoni disposti su 5 file, voci in 5ª, meccanica Stradella ai bassi. Casse in legno impellicciate, bordate con intarsi a motivi geometrici, rinforzate con angolari in metallo e fissate al telaio del mantice con ganci in metallo. Cassa del canto riccamente decorata con motivi fitomorfi intarsiati in legno, madreperla e materiale plastico colorato, al centro il nome della ditta e sui lati la tipica cetra. La leva del registro in ottone è posta sul retro della tastiera. Bottoni in osso. Coprivalvole in metallo finemente traforato, al centro la cetra. Tastiera del canto rivestita in metallo, come il portabassi (a sbalzo). Mantice in cartone a 13 pieghe, tela nera cerata all'esterno, satin arancione all'interno, paraspigoli in metallo. Serramantice, manale e cinghia in cuoio. Piedini in metallo, valvola di sfiato in ottone sul lato esterno della cassa dei bassi.

Notizie storico-critiche: Modello intermedio tra le fisarmoniche diatoniche e quelle cromatiche. I bassi sono fissi (a sistema unitonico) in numero variabile da 12 a 80. I tasti o bottoni del canto sono ordinati in scala diatonica e funzionano con il sistema a doppia intonazione.

Collocazione

Stradella (PV), Civico Museo della Fisarmonica "Mariano Dallapè"

Credits

Compilatore: Apolito, Fabia (2005)

Funzionario responsabile: Lavagnino, Agostina

Ultima modifica scheda: 16/12/2011

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)