Consorzio brianteo Villa Greppi, Monticello Brianza (LC)

Tipologia: museo
Indirizzo: Via Monte Grappa, 21 - Monticello Brianza (LC)
Sito web

Il Consorzio presso Villa Greppi - antica residenza di rappresentanza e di villeggiatura della famiglia brianzola - ha tra le finalità principali la promozione e la gestione di attività culturali che prendono avvio dalle realtà del territorio e attivano positive collaborazioni tra soggetti pubblici e privati.

Annualmente viene organizzata la rassegna Arte Maggio, idealmente ispirata al saggio di Gillo Dorfles Artificio e natura, che analizza l’intima somiglianza, in molti casi, tra l’oggetto artistico e la “cosa” naturale.

È un implicito richiamo alle Enneadi di Plotino, in cui il filosofo suggerisce un’affinità tra la creazione naturale e la creazione artistica, affermando che l’unico vero discrimine tra le due è che la natura crea senza mani. Partendo da questo assunto, nell’edizione 2009 il granaio di Villa Greppi, e il parco botanico che la circonda, sono divenute lo scenario naturale dove collocare le opere scultoree e le installazioni site-specific di un gruppo intergenerazionale di artisti che comprende Valerio Anceschi, Diego Cinquegrana, Alessandro Di Pietro, Walter Francone, Valerio Gaeti, Maria Cristina Galli, Alberto Gianfreda, Yari Miele, Elena Modorati, Riccardo Pavanelli, Elena Redaelli, Arnaldo Sanna, Valdi Spagnulo, Severino Trinca, Giuseppe Vigliotti.

Nel 2010 è partito il progetto Arte in Villa con l’obiettivo di aprire i giardini di Villa Greppi ospitando una serie di realizzazioni artistiche fruibili tutto l’anno. L’iniziativa si colloca nell’ambito della promozione culturale e della sensibilizzazione artistica e vedrà nel corso del tempo l’allestimento di una vera e propria galleria di opere provenienti da donazioni e collezioni private.

Presso Villa Greppi è inoltre conservato il Fondo iconografico Alessandro Greppi, originariamente rinvenuto nella biblioteca, costituito da oltre 2000 disegni e schizzi su fogli sciolti di varia misura, suddivisi secondo criteri prevalentemente geografici e di soggetto: taccuini di viaggio, diari, album satirici in buona parte dedicati a luoghi, persone, eventi della Brianza eseguiti a matita, a penna oppure ad acquerello. II tutto, datato fra il 1847 ed il 1914.

Rita Gigante - Cura redazionale e revisione testi per il web


Bibliografia

Remo Giatti (a cura di), DVD Centri e luoghi dell’arte contemporanea in Lombardia, Regione Lombardia 2011.


Galleria


Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2017 [cm]

Elenco dei Luoghi della Cultura