Fondazione Istituto per la Storia dell'Età Contemporanea ISEC, Sesto San Giovanni (MI)

Tipologia: archivio, biblioteca
Indirizzo: Largo La Marmora 17 - Sesto San Giovanni (MI)
Ente proprietario: Fondazione Istituto per la Storia dell'Età Contemporanea ISEC
Sito web

La Fondazione Istituto per la Storia dell'Età Contemporanea - ISEC è un centro di studio e di ricerca storica. Offre agli studenti e ai ricercatori materiale archivistico e bibliografico sui grandi temi della storia del Novecento: storia del lavoro e dell'impresa, storia sociale e politica. Agli utenti presta la consulenza di personale specializzato. Pubblica monografie e strumenti per la ricerca. Organizza convegni, seminari di studio in collaborazione con analoghe istituzioni italiane ed europee. Offre consulenze di didattica della storia.Sul fronte della didattica la Fondazione Isec organizza cicli di lezioni di aggiornamento rivolti a studenti e insegnanti delle scuole superiori, nonché attività didattiche che prevedono il diretto coinvolgimento degli studenti.

[Autore scheda: Daniele Prati]


Profilo storico

La Fondazione Istituto per la Storia dell'Età Contemporanea - ISEC è una ONLUS costituita nel 2002, che ha ereditato il patrimonio e le funzioni dell'Istituto milanese per la storia dell'età contemporanea della Resistenza e del movimento operaio (ISMEC), sorto a Sesto San Giovanni nel 1972 per iniziativa di protagonisti della Resistenza e di studiosi di storia contemporanea dell'area milanese, con l'obiettivo di raccogliere e conservare fondi archivistici e librari per la storia politica, sociale, economica del Novecento.


Patrimonio

L'archivio, oltre 4000 metri lineari di documenti, è di "notevole interesse storico" per la Sovrintendenza archivistica regionale. Oltre alla documentazione cartacea conserva un ricco patrimonio iconografico: 200.000 immagini; 1.000 bozzetti; 1.000 manifesti.
La Biblioteca, circa 50.000 volumi di storia contemporanea, comprende monografie italiane e straniere e fondi di particolare pregio come: la Biblioteca del Collegio degli ingegneri e degli architetti di Milano (21.000 volumi in deposito); le biblioteche tecniche della Ercole Marelli, del Centro ricerche e controlli della Falck e la biblioteca di Armando Frumento; la biblioteca Umberto Colombo.
In seguito all'acquisizione di importanti archivi d'impresa - Archivio storico Breda, Ercole Marelli, Riva e Calzoni, Bastogi, Falck - l'ISEC è stata riconosciuta ARCHIVIO ECONOMICO TERRITORIALE dal Ministero per i Beni Culturali.


Collegamenti


Ultimo aggiornamento: 29 settembre 2014 [Claudia Corvi]

Elenco dei Luoghi della Cultura