Volandia - Parco e Museo del volo, Somma Lombardo (VA)

Tipologia: museo
Indirizzo: Via per Tornavento, 15 - Somma Lombardo (VA)
Sito web

Il Parco e Museo del volo, noto come Volandia, è una delle realtà museali riguardanti il volo e la storia dell'aviazione più importanti d'Italia. È situato a Somma Lombardo, nei pressi dell'aeroporto di Malpensa, e sorge all'interno delle storiche Officine Caproni, su un'area composta da circa 16.000 mq di edifici coperti e circa 50.000 mq di parco esterno.

Il Museo è suddiviso al suo interno in diversi padiglioni tematici che, oltre ad ospitare modelli al vero e velivoli con le rispettive schede tecniche, presentano suggestivi allestimenti e ambientazioni scenografiche a tema e la possibilità di effettuare simulazioni di volo in apposite postazioni.
Il museo comprende anche un'area di circa 1000 metri quadrati dedicata ai bambini e ragazzi fino ai dodici anni, opportunamente chiamata "Baby Volandia". Essa è fornita di aerei gonfiabili e di apposite zone relax con cartoni animati, costruzioni e materiale da disegno, inerenti il mondo dell'aviazione.


Profilo storico

Il Parco e Museo di Volandia è nato su iniziativa della Fondazione Museo dell'Aeronautica, creata nel 2005 con lo scopo di realizzare un polo museale dedicato al mondo del volo e alla storia della sua evoluzione. Nel 2007 è stata effettuata una apertura al pubblico dei primi padiglioni, cui è seguito il recupero edilizio degli storici edifici dell'Azienda aeronautica Caproni. L'inaugurazione della nuova sede è avvenuta nel 2010, con la messa in moto dei motori della replica del Caproni Ca.1, realizzata da Mario Marangoni per commemorare il primo volo eseguito sopra le brughiere di Malpensa nel 1910 ad opera del primo velivolo costruito dall'ingegner Caproni.

Tale biplano è ora conservato all'interno del parco-museo insieme ad una cinquantina di aerei ed elicotteri messi a disposizione dalle Forze Armate, dalle Industrie Aeronautiche sponsor e partner della Fondazione, nonché da collezionisti e da privati cittadini. Ai velivoli si aggiunge la collezione Piazzai, ovvero una raccolta di 1200 modelli in scala che vanno dai progetti di macchine volanti di Leonardo da Vinci alle riproduzioni degli ultimi mezzi spaziali, costruiti dai fratelli Luciano e Sergio Piazzai, titolari dell'omonima azienda di aeromodellismo di Arona (Novara), a partire dagli anni Quaranta del Novecento fino al secolo scorso.
Ad oggi il Museo viene gestito dall'Associazione Amici di Volandia, costituita principalmente da ex lavoratori del settore e da appassionati del volo, che si fanno carico della valorizzazione storica del patrimonio nazionale e internazionale, sia attraverso la manutenzione e la ristrutturazione degli aerei, sia tramite la divulgazione al pubblico della storia aeronautica con mirati percorsi informativi e visite guidate al parco-museo.


Patrimonio

Le differenti sezioni, sia cronologiche che tematiche, mostrano l'evoluzione della tecnica del volo dai primi velivoli ad elica fino ad arrivare ai moderni apparecchi con motore a reazione, ed illustrano le principali forme del volo - a vela, ad ala fissa, ad ala rotante. Grazie ad apposite scenografie dedicate vengono ricostruiti gli interni delle Officine Caproni, la prima ditta aeronautica italiana, e l'emozione del primo volo effettuato sopra Malpensa dal biplano Ca.1 il 27 maggio 1910.

Con la collaborazione dell'Agenzia Spaziale Italiana è stato realizzato un settore dedicato all'esplorazione della volta celeste e alla conoscenza delle missioni spaziali umane e dei grandi astronauti che le hanno portate a termine.


Sede

Completano la sede una sala conferenza, una biblioteca multimediale e un archivio storico, dove sono raccolti libri e riviste per chi vuole approfondire i vari aspetti del volo e della storia delle principali aziende aeronautiche lombarde.


Bibliografia

Bibliografia e credits
Cristina Uva, scheda SIRBeC LDC-COL-VAL, 2015
Rita Gigante - Cura redazionale e revisione testi per il web


Collegamenti

Patrimonio scientifico e tecnologico


Galleria


Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2017 [cm]

Elenco dei Luoghi della Cultura