provincia di Brescia 1816 - 1859

In base al compartimento territoriale del regno Lombardo-Veneto, la provincia di Brescia venne suddivisa nei distretti I Brescia, II Ospitaletto, III Bagnolo, IV Montichiari, V Lonato, VI Gardone, VII Bovegno, VIII Chiari, IX Adro, X Iseo, XI Verolanuova, XII Orzinuovi, XIII Leno, XIV SalÚ, XV Gargnano, XVI Preseglie, XVII Vestone (notificazione 12 febbraio 1816). Il nuovo compartimento territoriale delle province lombarde stabilito nel 1844 fissÚ le modifiche intervenute a livello comunale, ma modificÚ in modo del tutto marginale la composizione dei distretti che rimasero i medesimi, subendo solo piccoli aggiustamenti (notificazione 1 luglio 1844). Una modifica piý consistente fu apportata dal nuovo compartimento del 1853 che diminuž i distretti da 17 a 14; i distretti aboliti furono il IX di Adro, il VII di Bovegno ed il XVI di Preseglie. I comuni del distretto di Adro furono inseriti nel distretto di Iseo, quelli di Bovegno nel distretto di Gardone Val Trompia e quelli di Preseglie nel distretto di Vestone.
La numerazione dei nuovi distretti fu modificata in questo modo: I di Brescia, II di Ospitaletto, III di Bagnolo, IV di Montichiari, V di Leno, VI di Gardone, VII di SalÚ, VIII di Lonato, IX di Vestone, X di Gargnano, XI di Chiari, XII di Verolanuova, XIII di Iseo, XIV di Orzinuovi (notificazione 23 giugno 1853).

ultima modifica: 03/01/2006

[ Giovanni Zanolini ]